Con il 5X1000 finanzi l’ematologia di precisione

C’è ancora tempo per scegliere di usare lo straordinario strumento di solidarietà offerto dal 5X1000. Il modello 730 va presentato entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di imposta, attraverso la trasmissione on line o recandosi presso gli sportelli CAF; altrimenti presso un commercialista.

Il modello redditi PF (Persone Fisiche ex Unico) si può invece presentare entro il 30 novembre dell’anno successivo a quello di imposta. 

Istruzioni precise su come comunicare correttamente i propri redditi sono consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La solidarietà, invece, non ha bisogno di istruzioni, né ha scadenze.

Oltre al 5X1000 esistono tante altre modalità attraverso le quali esercitarla, in ogni momento dell’anno. 

Scegliere di donare il 5X1000 all’AIL significa poter essere indirettamente vicini ai pazienti colpiti da una malattia ematologica e ai loro familiari.

Significa sostenere l’Associazione che si occupa ogni giorno di quei pazienti.

L’Ail di Taranto li segue a domicilio, evitando loro i rischi connessi alle visite in ospedale (soprattutto in era Covid), che altrimenti si renderebbero necessarie. Non solo, curarsi a casa propria rappresenta, per ogni paziente, una terapia supplementare. Va ad aggiungersi a quella farmacologica. Avere infatti intorno a sé le persone care, l’aiuto sempre presente della famiglia e dei volontari Ail e restare negli spazi familiari contribuisce a sostenere l’umore dei pazienti. Un fattore importantissimo che aiuta ad accelerare la ripresa.

Oltretutto l’Associazione, Sezione di Taranto, li assiste anche dal punto di vista psicologico. In più, donare il 5X1000 consente di far parte del gruppo ben nutrito di persone illuminate che riconoscono l’alto valore della ricerca scientifica. 

Bisogna dire grazie ai ricercatori per tutti i progressi fatti negli anni, sviluppi delle pratiche cliniche che hanno consentito a molte malattie di poter essere finalmente definite guaribili, dopo essere state a lungo temute come una condanna. 

Infine, è sempre alla scienza che si deve la nascita dell’ematologia di precisione. Un modo di curare le varie malattie del sangue, impiegando trattamenti sempre più mirati. Le cure non possono essere le stesse per tutti, come un tempo si credeva, nel senso che non sono efficaci alla stessa maniera; somministrate a più persone danno risultati differenti. La scienza ha trovato il modo di comprendere di quali terapie abbia bisogno un determinato paziente e di offrirgli esattamente quelle cure.

Il National Institute of Health ha definito la medicina di precisione un approccio per la prevenzione e il trattamento delle malattie che tiene conto delle variazioni individuali delle persone a livello genetico, ambientale e nello stile di vita.  

L’Ail offre la possibilità di parlare di ematologia di precisione con un esperto ematologo.

Tutti i venerdì dalle 15 alle 17 si può contattare il numero verde 800 22 65 24, per saperne di più.

Dona il 5×1000 all’Ail, contribuirai all’assistenza dei pazienti e ai progressi della ricerca scientifica. Il codice fiscale da inserire nell’apposito spazio del modello 730 o ex Unico è il seguente: 80102390582.

Grazie!

CONDIVIDI:

Leave A Reply