Contribuisci all’acquisto di otto defibrillatori per l’assistenza AIL a domicilio

L’AIL di Taranto non si ferma un momento; nell’ambito della sua costante attività in favore dei pazienti ematologici, lancia un’altra importantissima campagna di raccolta fondi.

In parallelo con quella che tradizionalmente accompagna il periodo natalizio (le Stelle di Natale disponibili in tutte le piazze italiane), la nuova campagna riguarda l’acquisto di otto defibrillatori.

Dispositivi medici d’urgenza indispensabili per l’attività di assistenza a domicilio dei pazienti ematologici di Taranto e della sua provincia.

La possibilità di raggiungere i pazienti nelle loro case, di poterli assistere senza strapparli al contesto familiare rappresenta il fiore all’occhiello dell’Ail, Sezione di Taranto.

Le altre attività sono ugualmente importanti, tuttavia l’assistenza domiciliare si caratterizza proprio perché è l’AIL che va dal paziente.

Un servizio (che non è scontato, nel senso che non è attivo in tutte le città italiane) in grado di risparmiare tanti problemi e tante pene a chi sta seguendo una terapia ematologia. 

Gestire la malattia restando a casa rassicura il paziente, gli garantisce una maggiore serenità e gli evita trasferimenti continui in ospedale, con tutti i disagi che dal punto di vista organizzativo ma anche emotivo tali spostamenti comportano.

Ciò vale a maggior ragione nel periodo natalizio: le riunioni familiari si intensificano, si allargano a comprendere anche membri della famiglia che sono lontani per lavoro o per studio.

Poter restare in famiglia diventa fondamentale, anche per l’umore del paziente e di conseguenza per la sua capacità di reagire alla malattia. Dotare l’equipe multidisciplinare che si occupa di questi pazienti di otto preziosissimi defibrillatori è un traguardo che l’Associazione confida di poter raggiungere con l’aiuto di tutti. In tempi brevi. Per un Natale più sereno per chi è in cura e per chi assiste. 

Sappiamo tutti, anche per aver sentito citare il dispositivo in occasione di alcuni fatti di cronaca, cosa rappresenti un defibrillatore. Vale la pena, in questo caso, ricordare il suo valore.

Il defibrillatore è un dispositivo salvavita. Ne salva tantissime ogni giorno, perché è programmato per riconoscere automaticamente le aritmie cardiache pericolose, potenzialmente letali.

Non solo. Il defibrillatore, individuate tali anomalie, interviene interrompendole, ripristinando la regolarità del battito cardiaco. La macchina in questione ferma la fibrillazione e la tachicardia ventricolare, scongiurando l’arresto cardiaco. 

Sono apparecchi con i quali stiamo imparando a familiarizzare, nel senso che le nuove leggi prevedono che siano presenti il più possibile nei luoghi pubblici, soprattutto quelli ad elevata affluenza. Avere un defibrillatore sempre a disposizione (e naturalmente persone in grado di usarlo) riduce notevolmente la possibilità di perdere pazienti a causa di anomalie cardiache. Non si tratta di allarmismo, una défaillance a livello cardiocircolatorio può capitare a chiunque, a maggior ragione a chi è già in una condizione di fragilità.

Ricordate lo studente del Pacinotti accasciatosi al suolo durante la lezione di educazione fisica? La vicenda risale al 2019, quel diciassettenne si salvò grazie all’intervento del docente che praticò il massaggio cardiaco e all’uso del defibrillatore, da parte dei medici del 118. 

Ecco perché è così importante che anche l’AIL si assicuri di poter avere a disposizione questi strumenti. Sarebbe una dotazione straordinaria per l’Associazione tarantina, che si porterebbe avanti e magari trainerebbe altri organismi, altre associazioni sulla strada della sicurezza. Interventi immediati con il defibrillatore, in caso di necessità, sono in grado di salvare vite.

Lo ricordiamo ancora una volta. Quale migliore regalo da farsi a Natale se non la possibilità di contribuire all’acquisto di dispositivi per la vita?

La campagna è partita il 7 dicembre e va avanti fino all’8 gennaio.

Trasformiamo i fondi raccolti in questo arco di tempo in preziosi defibrillatori. Grazie a tutti! 

PER DONARE basta contattare il numero di telefono 099 4533289 oppure il 3286423590 o semplicemente CLICCARE QUI

Grazie sin d’ora a tutti!

CONDIVIDI:

Leave A Reply