I traguardi dell’AIL-Sezione di Taranto – Aspettando il Natale

L’AIL di Taranto ha tante buone notizie per tutti voi che da sempre sostenete l’Associazione. Sabato scorso (20 novembre 2021) si è concluso il primo corso di formazione base per i volontari AIL, persone che potranno spendersi al fianco dei pazienti onco-ematologici non soltanto con il cuore, ma con una specifica preparazione. I nuovi volontari sono diversi, un’ottima cosa per l’Associazione, considerato il numero sempre più alto di pazienti che hanno bisogno di assistenza.

Il corso è stato possibile anche grazie alle donazioni di tanti di voi e, naturalmente, molto si deve all’impegno della presidente Patrizia Casarotti, al lavoro della psicologa Fabiana Turco e del dottor Giovanni Dell’Erba.

Si tratta del primo gruppo di volontari formati, un traguardo importantissimo. Un obiettivo che la Sezione provinciale di Taranto si era posto da tempo è stato finalmente raggiunto.

Sapere come affrontare le problematiche dei pazienti significa sapere in che modo trasformare l’assistenza in un valore per le famiglie degli stessi. Se è fondamentale avere a cuore la vita di chi si assiste è certo importante essere preparati a farlo “tecnicamente”. Con i giusti strumenti intellettuali e con le competenze materialmente spendibili.

L’AIL di Taranto sta lavorando sodo perché questa sia soltanto la prima di una serie di esperienze formative. La pandemia morde ancora, le altre malattie non sono andate in vacanza e c’è sempre più bisogno di persone capaci di donarsi a chi affronta una malattia.

Sostenere l’Ail significa dunque sostenere questo genere di attività, significa alimentare la speranza di tanti pazienti, migliorare la loro qualità della vita, quella dei loro cari.

Si può sostenere l’AIL in qualsiasi momento, basta consultare la pagina del sito dedicata per sapere come fare. Questo periodo inoltre favorisce l’incontro con l’Associazione. Ci stiamo tutti preparando per il Natale. Quale maniera migliore di viverlo se non pensando anche a chi soffre? Se non pensando a chi si dedica agli altri?

Le occasioni di sostegno si moltiplicano nel mese di dicembre. Arrivano le Stelle dell’AIL e i gadget del periodo. Quest’anno i volontari dovrebbero poter tornare nelle piazze italiane con le piante della solidarietà. Maggiori dettagli su questo verranno forniti nei prossimi giorni. Intanto la parrocchia Madonna del Galeso (quartiere Paolo VI) ha organizzato il mercatino del Natale e uno spazio particolare è stato riservato all’AIL. Le prossime date utili sono l’11 (dalle 16.30 alle 22) e il 12 dicembre (dalle 9 alle 12.30). C’è un banchetto dell’AIL che aspetta solo voi. Cartoline natalizie e oggetti vari che servono a sostenere l’Associazione sono disponibili in cambio di un piccolo contributo. Gli stand Ail rappresentano il vero spirito del Natale: stare vicini agli altri, per fare del bene e per farsi del bene.  

CONDIVIDI: