Importante occasione di dialogo con i medici sui linfomi. Appuntamento il 1° ottobre

Save the date. Si avvicina una data importante per tutti i pazienti ematologici, in particolare per chi è affetto da un linfoma. In realtà, l’appuntamento non riguarda soltanto i pazienti. Chiunque può partecipare al seminario Ail, semplicemente iscrivendosi attraverso il link https://www.ail.it/eventi-e-manifestazioni/event/743-seminario-pazienti-medici-linfomi.  

Si tiene nella mattinata del 1° ottobre il seminario Pazienti Medici che intende informare quanto più possibile i partecipanti su tutto quel che riguarda i linfomi: tipologie, caratteristiche principali, possibilità di diagnosi, cure, etc. Sono anche previsti approfondimenti su altri temi, evidentemente legati a questa categoria di patologie del sangue. 

L’occasione è preziosa: l’AIL offre infatti la possibilità di porre domande agli esperti ematologi sulle questioni connesse ai linfomi, in particolare sulle cure e sui centri che offrono le terapie attualmente scelte per il trattamento di questa patologia. 

Il seminario è stato organizzato a Catania, ma è accessibile grazie alla tecnologia, con una semplice connessione internet. Per chi avesse la possibilità di partecipare in presenza, la prenotazione è necessaria. È sufficiente scrivere a seminari@ail.it oppure telefonare allo 0670386018, per assicurarsi un posto tra i partecipanti in presenza. 

Ricordiamo che con il termine linfoma si identifica un gruppo di patologie che colpiscono il tessuto linfoide (i linfociti, cioè le cellule deputate alla difesa dell’organismo). 

Vi sono due principali categorie di linfomi:

· linfoma di Hodgkin (HL);

· linfoma non-Hodgkin (NHL). Questi ultimi costituiscono circa il 90% dei casi e comprendono un gran numero di sottotipi.

Si tratta spesso, soprattutto nelle prime fasi, di una malattia asintomatica. Tuttavia, i segni e i sintomi più comuni sono l’ingrossamento dei linfonodi di collo, ascelle o inguine, la febbre e la sudorazione notturna, la spossatezza, la perdita di peso, la tosse persistente o le difficoltà respiratorie. 

Il seminario Ail, non l’unico in programma a ottobre (l’associazione promuove sempre l’incontro, attraverso queste forme di dialogo, dei pazienti e di chiunque voglia informarsi, con gli esperti) intende illuminare la platea sulle attuali possibilità di trattamento dei linfomi. Siamo nell’era dell’ematologia di precisione e quindi della possibilità (che deve allargarsi a tutti) di offrire accesso a cure sempre più specifiche e di conseguenza sempre più efficaci. Gli incontri di questo genere servono anche ai medici che, nel dialogo con i pazienti, acquisiscono informazioni utilissime sugli effetti delle cure e anche sui punti di forza e sulle carenze dei centri di cura. 

Possibilità di informazione significa possibilità di intervento e di miglioramento dei trattamenti. Le cure sono il frutto della ricerca, ricordiamolo! Sosteniamola sempre attraverso l’AIL. Grazie!

CONDIVIDI: