http://farmacia-senzaricetta.com/
CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


Al Moscati musica e pettole per il DH dell’Ematologia

E-mail Stampa PDF

IMG-20191202-WA0017Sorrisi, abbracci e solidarietà in musica. Il 22 novembre scorso, il Day Hospital (DH) del reparto di Ematologia dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Taranto ha vissuto un’esperienza insolita, decisamente piacevole, attraverso l’iniziativa intitolata Incontri in sala d’attesa

L’AIL di Taranto, guidata dalla presidente Patrizia Casarotti, ha voluto celebrare l’avvio delle festività natalizie con i pazienti e con il personale del reparto.

Il 22 novembre è il giorno in cui, nel capoluogo jonico, si preparano le pettole. Grazie ai volontari AIL, alla direttrice sanitaria del Moscati, Vittoria Vinci e al dottor Patrizio Mazza, primario del reparto, le frittelle beneauguranti non sono mancate neanche negli spazi del DH dell’Ematologia. 

Non solo: all’iniziativa hanno aderito anche i musicisti del Random Acoustic Project (Ilaria Fuggetti, Tonio Mantua e Antonio Caprara) che hanno allietato i pazienti con brani a tema. Per qualche ora, nelle sale del Day Hospital si è respirata aria di festa, con canzoni come White Christmas live.

“Abbiamo pensato di allietare la giornata di Santa Cecilia, portando in reparto le tipiche frittelle tarantine e tanta buona musica - ha sottolineato Patrizia Casarotti”. Le medicazioni, le terapie e tutte le attività che normalmente si svolgono in un DH, oggi saranno apparse ai pazienti forse meno impegnative”. 

Tra i presenti anche la dottoressa Vittoria Vinci, direttrice sanitaria della struttura ospedaliera che ha abbracciato sin da subito l’idea dell’AIL, sottolineando l’impegno pluridecennale dell’associazione nell’ambito dell’ospedale. 

Patrizia Casarotti ha ricordato ai presenti che il 6, il 7 e l’8 dicembre, nelle piazze italiane, naturalmente anche quelle di Taranto, arriveranno le consuete Stelle AIL. Come ogni anno, sarà possibile avere una pianta in cambio di un piccolo contributo, utile a sostenere le attività che la sezione locale dell’associazione svolge ormai da 25 anni. I fondi raccolti saranno destinati in particolare all’assistenza domiciliare, servizio che un’equipe multidisciplinare assicura a centinaia di pazienti di Taranto e della provincia. 

Quest’anno, oltre alle Stelle di Natale, è possibile avere, sempre con un modesto contributo, anche i Sogni di Cioccolato, realizzati appositamente per AIL dai maestri cioccolatieri Venchi. 

Il dottor Patrizio Mazza, primario del reparto di Ematologia, ha accolto con favore l’iniziativa dello scorso novembre Incontri in sala d’attesa, così come ha fatto con altri progetti del genere. È a lui che si deve - lo ha ben sottolineato la dottoressa Vinci - la bella sinergia tra l’AIL e l’ospedale, una cooperazione ormai collaudata. Un’unione di intenti che porta tantissimi benefici ai pazienti. 

Sono in molti quelli che, una volta guariti, scelgono di sostenere l’associazione, per rivolgere verso altre persone l’affetto e il sostegno ricevuti. Lo ha ricordato il dottor Mazza, che ha aggiunto: associazioni come l’Ail riescono a coinvolgere nelle loro attività anche gli artisti, che si mettono a disposizione, in diverse circostanze e, a loro volta, attraggono altre persone in quello che diventa un circolo virtuoso, una gara alla solidarietà. Un sentimento, quest’ultimo, che cresce nel nostro territorio e attraversa i cittadini in maniera trasversale, rispetto a condizioni economiche e sociali. Nella solidarietà si è tutti uniti e questo è importantissimo per un luogo come Taranto. Auguri a tutti coloro i quali partecipano a questo progetto in favore di chi soffre, di chi, per potersi curare, deve affrontare anche disagi economici. 

IMG-20191202-WA0016

 

 

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00

Martedì

09.00 - 13.00

Mercoledì

09.00 - 13.00

Giovedì

09.00 - 13.00

Venerdì

09.00 - 13.00

Facebook FanBox