http://farmacia-senzaricetta.com/
CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


Partecipa all’iniziativa IlMioDono

E-mail Stampa PDF

MioDono 1840x770 1911 HPhero desktop

 

Sapevate che è possibile sostenere l’AIL semplicemente con un clic? I modi per dare una mano ai volontari dell’associazione e quindi ai pazienti ematologici sono davvero tanti. Ai numerosi percorsi già esistenti, se n’è aggiunto un altro, anche se temporaneo.

Fino al 29 gennaio, infatti, si può partecipare all’iniziativa IlMioDono.it

Tutte le regioni, tutte le città italiane possono aiutare l’AIL, attraverso un clic su un apposito “pulsante grafico”. La particolare “raccolta fondi” è stata avviata da Unicredit. L’istituto bancario offre 200 mila euro alle associazioni no profit. Una somma che sarà ripartita tra tutti i soggetti che aderiscono, AIL compresa, attraverso le preferenze espresse dai donatori. 

La preferenza, se vogliamo una sorta di voto, come quelli cui tanti programmi televisivi ci hanno abituato, può essere espressa via mail o via twitter, cliccando sulla pagina del sito IlMioDono.it

Attenzione, se si desidera sostenere l’AIL, la pagina del sito citato deve essere naturalmente quella dedicata all’associazione. 

Ogni voto significa nuovi fondi per l’AIL. Euro che si traducono in attività concrete: quelle che i volontari portano avanti ogni giorno, anche tra le difficoltà. Per Taranto e per altre città come Taranto, sostenere l’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma significa, tra le altre cose, garantire continuità al servizio di assistenza domiciliare offerto ai pazienti del capoluogo jonico e della sua provincia. 

Sono centinaia i malati che grazie ai medici, agli infermieri, agli psicologi dell’associazione possono curarsi a casa propria, tra gli affetti familiari. In un ambiente che certamente li aiuta ad affrontare al meglio la malattia. Come lui, anche i suoi familiari sono supportati dagli operatori AIL, moralmente oltre che con azioni pratiche.

In questo modo si cerca di preservare il più possibile la quotidianità cui il paziente era abituato, prima di ammalarsi. Poter stare a casa e al tempo stesso curarsi è importante per chi affronta un percorso di cura complesso e spesso molto lungo; ne trae beneficio la qualità della sua vita . 

Fattore non trascurabile, anche per il buon esito delle cure. Taranto è una delle città italiane che possono contare, grazie all’AIL Sezione locale, sul servizio di cure domiciliari. Con le ultime raccolte fondi, la Sezione provinciale mira a potenziare quest’attività, arricchendola, anche attraverso la formazione di personale dedicato. 

Sostieni l’AIL, attraverso l’iniziativa Unicredit e aiutala a ricevere una parte della donazione di 200 mila euro offerta dall’istituto di credito. Basta andare sul sito www.ilmiodono.it e cliccare sulla pagina AIL. 

Per maggiori informazioni, visitare la pagina https://www.ail.it/tutte-le-news/783-sostieni-ail-con-un-clic-grazie-a-ilmiodono-it

 

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00

Martedì

09.00 - 13.00

Mercoledì

09.00 - 13.00

Giovedì

09.00 - 13.00

Venerdì

09.00 - 13.00

Facebook FanBox