http://farmacia-senzaricetta.com/
CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


Sii la buona stella di un paziente (le stelle di cioccolato AIL direttamente a casa tua)

E-mail Stampa PDF

stelle-web AIL

La parola Natale è forse la più pronunciata, insieme al termine Covid, negli ultimi giorni. La più letta sui giornali, la più ascoltata in televisione, per radio.

Il Natale è il momento in cui le famiglie si riuniscono, e probabilmente quest’anno non sarà possibile viverlo come si è sempre fatto finora. Le raccomandazioni che arrivano dalla scienza e dalle istituzioni sono chiare: per il bene pubblico, per tutelare la salute propria e quella degli altri, si dovrà pensare ad un Natale diverso. Senza rinunciare però al vero significato di questa ricorrenza.

Anzi, come abbiamo già sottolineato attraverso precedenti comunicazioni, forse il 2020 segnerà un ritorno alle radici di questa festa religiosa, tuttavia importante anche per chi è laico. 

La solidarietà, l’empatia, la capacità di immedesimarsi negli altri, fare qualcosa per chi sta meno bene è quello a cui si deve tendere, quest’anno, con maggiore intensità.

Con lo spirito che dovrebbe accompagnare le azioni dei singoli e della collettività tutti i giorni dell’anno. Perché ogni giorno c’è qualcuno che ha bisogno di noi e allo stesso tempo, noi abbiamo bisogno, in ogni momento della nostra giornata di sapere di poter contare su qualcuno. 

Ecco la missione dell’AIL: sostenere i pazienti ematologici, in ogni istante del loro percorso verso la guarigione. Sono tante le strade per farlo. In questo periodo dell’anno l’Associazione, com’è noto, organizza delle campagne di raccolta fondi, i suoi volontari popolano le piazze d’Italia con le loro Stelle di Natale e gli altri gadget a tema. 

Il 2020 ci ha posto di fronte ad una grande sfida e l’AIL la sta affrontando al meglio. Se non sono possibili gli incontri fisici, in piazza, tra volontari e cittadini, esistono delle valide alternative per far sentire il proprio sostegno ai pazienti. Si può supportare l’Associazione anche attraverso Amazon, che ha stretto un accordo con l’AIL. 

Dal 27 novembre si possono ordinare, sulla nota piattaforma, i Sogni di cioccolato AIL: 350 grammi di cioccolato con nocciole IGP del Piemonte in forma di stella.

Anche le Sezioni locali, compresa quella di Taranto, hanno naturalmente aderito al progetto.

Rivolgendosi a loro è possibile avere la Stella di cioccolato e donare un contributo all’Associazione, perché le sue attività di assistenza ai pazienti ematologici possano proseguire. Anche in questo difficile momento. La Stella si può ricevere direttamente a casa.

Con un gesto semplice, tu puoi essere la buona stella per un malato di leucemia. Stelle tradizionali (le consuete piante) e stelle da gustare vi aspettano. Contattate la sede locale per saperne di più, al numero 099 4533289. 

 

 

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00

Martedì

09.00 - 13.00

Mercoledì

09.00 - 13.00

Giovedì

09.00 - 13.00

Venerdì

09.00 - 13.00

Facebook FanBox