http://farmacia-senzaricetta.com/
CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


Un progetto per aiutare i pazienti ematologici a raggiungere il Moscati

E-mail Stampa PDF

2bigstock-Oung-Woman-Making-Her-Hands-In-306515116-6000x3000

 

 

 

Una scelta d’amore. È la raccolta fondi promossa dal Sindacato Autonomo di Polizia (SAP) in favore dell’AIL Sezione di Taranto.

Il 2021 comincia diversamente dagli altri anni, per i rappresentanti SAP. Niente omaggi da distribuire agli iscritti e agli amici, quindi non le tradizionali agendine, ma un racconto da costruire con gli altri, con chi ha bisogno di supporto e con chi quel sostegno ha voglia di offrirlo. La solidarietà, dunque, riempie il calendario 2021 del Sindacato Autonomo di Polizia e idealmente finisce con l’essere la copertina di quelle agendine che hanno lasciato spazio alla campagna pro AIL. 

Opere di bene, come è stato sottolineato anche dal segretario del SAP jonico Arnaldo Di Michele. Una donazione consistente che giunge alla sede locale dell’Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma.

“Per il nuovo anno abbiamo diversi progetti che speriamo di realizzare” - ha fatto sapere Patrizia Casarotti, presidente AIL di Taranto. Tra i tanti progetti, un servizio del quale i pazienti e i loro familiari hanno grande necessità. “Pensiamo di attivare, anche grazie alla donazione del SAP, un servizio navetta per i pazienti che non possono recarsi in ospedale autonomamente”. 

Di Michele ha ribadito, durante l’incontro con i referenti dell’AIL, che il Sindacato ha preferito, invece delle solite agendine, fare un gesto concreto in favore dei pazienti seguiti dai volontari dell’Associazione. 

Chi lotta contro una malattia del sangue trae energia anche da notizie come questa, dalla vicinanza espressa quotidianamente dai tanti donatori che credono nei valori dell’AIL, che conoscono bene l’importanza della ricerca scientifica.

AIL Sezione di Taranto non significa soltanto servizi fondamentali, sia per il reparto di Ematologia dell’ospedale Moscati, sia per i pazienti in cura a casa e per le loro famiglie. AIL Sezione di Taranto promuove campagne di informazione sulle patologie del sangue, sui centri di cura e sulle nuove terapie. L’Associazione, inoltre, coglie attraverso il diretto contatto con i malati, quelle che sono le priorità del territorio, rispetto al supporto medico-assistenziale. 

Individua ambiti da sviluppare, per esempio la formazione dei care giver. La presidente e i volontari auspicano che il 2021 possa concedere loro l’opportunità di riprendere progetti interrotti dalla pandemia, tuttora in corso. Con l’aiuto degli altri è possibile.

Gesti come quello del SAP sono preziosi e possono aprire la strada ad altre iniziative analoghe. Perché pazienti siamo tutti, nella vita, anche se non in una corsia d’ospedale. Pensiamo a quanto possa essere complicato affrontare una patologia “importante” e, come non bastasse la malattia in sé, ritrovarsi nelle acque alte di una pandemia. 

L’AIL è una nave grande e solida, che ha bisogno di tanti marinai. Ha bisogno di voi, di tutti noi, perché i sogni dei pazienti possano veleggiare e arrivare in porto, anche dopo aver attraversato la tempesta. Grazie a chi potrà e vorrà donare.

Per sapere come fare, basta chiamare in sede, allo 099 4533289 o visitare la pagina dedicata, su questo sito. 

 

 

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00

Martedì

09.00 - 13.00

Mercoledì

09.00 - 13.00

Giovedì

09.00 - 13.00

Venerdì

09.00 - 13.00

Facebook FanBox