http://farmacia-senzaricetta.com/
CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


L’appello di Rossella Brescia: “Sosteniamo l’AIL”.

E-mail Stampa PDF

AIL RossellaBrescia

“Diamo una mano a chi lotta contro la leucemia. Sono tantissimi anche i bambini colpiti dalle malattie del sangue”. Lo ha ricordato Rossella Brescia, ballerina e conduttrice televisiva e radiofonica, ospite della trasmissione Rai “È sempre mezzogiorno”.

Durante il fortunato programma televisivo, condotto da Antonella Clerici, la testimonial AIL ha sottolineato l’importanza, soprattutto in questo momento, delle attività che l’associazione contro le leucemie, i linfomi e i mielomi svolge ormai da più di 50 anni, sul territorio nazionale. Organizzata in Sezioni provinciali, l’AIL è in grado di supportare i pazienti ematologici, non solo in ospedale (anche se in questo momento non è semplice portare avanti questo servizio, a causa delle restrizioni legate al coronavirus), ma anche a domicilio. “Hanno un ruolo rilevante, nell’accompagnamento dei pazienti e delle loro famiglie, lungo i percorsi di terapia, anche le residenze AIL – ha sottolineato la testimonial”.

Le residenze AIL garantiscono ospitalità ai pazienti che sono in cura presso centri ematologici lontani dalle loro città di residenza.

A Taranto la Sezione provincia le gestisce Casa AIL, nei pressi dell’ospedale San Giuseppe Moscati.

Nel corso del 2020 e anche in queste prime settimane del 2021, tuttavia, l’attività della Sezione locale si è concentrata prevalentemente sulle cure a domicilio.

Sono infatti cresciute le richieste da parte delle famiglie impossibilitate a recarsi in ospedale. Si tende a evitare che persone già fragili, il cui sistema immunitario è già compromesso dalla malattia in corso, si rechino in ospedale, esponendosi al rischio di contrarre il SARS-CoV-2. Come sappiamo, i malati onco-ematologici corrono un rischio maggiore di sviluppare le complicanze da Covid. 

L’attività dei volontari AIL, in questa fase storica, si carica di altri significati. Tuttavia, non è semplice prestare assistenza a domicilio in un contesto del genere. L’AIL ha bisogno di risorse materiali sempre crescenti, per far fronte alle spese che il servizio comporta.

C’è bisogno di tutto: dalle tute sterili alle mascherine, alle visiere, ai calzari, alle cuffie per la testa. Ogni membro dell’equipe multidisciplinare - il team di professionisti che si reca presso il domicilio del paziente - deve essere dotato di strumenti di protezione individuale, a tutela della salute del paziente e della propria. 

L’appello di Rossella Brescia a sostenere l’AIL è ancora più prezioso in questo momento. Doniamo mascherine, disinfettanti, camici, e tutto quello che può servire ai volontari impegnati nell’assistenza domiciliare. Raccogliamo denaro che sia utile per dare continuità al servizio, ai servizi AIL di Taranto. 

I nostri contributi alimenteranno anche la ricerca scientifica. È solo grazie ai ricercatori che molte malattie del sangue sono oggi curabili. Insieme per l’AIL, insieme per i pazienti ematologici, insieme per il futuro delle terapie. Per informazioni contattare la sede di Taranto allo 099 4533289.  

 

 

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00

Martedì

09.00 - 13.00

Mercoledì

09.00 - 13.00

Giovedì

09.00 - 13.00

Venerdì

09.00 - 13.00

Facebook FanBox