CPanel

AIL sezione di Taranto

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size


Manifestazioni ed eventi

CONCORSO TAKE... ACTION! 2017 7ª EDIZIONE DEL CONCORSO PER GIOVANI VIDEOMAKER

E-mail Stampa PDF

banner take action 20171

Il Concorso è rivolto a giovani videomaker non professionisti, per l’ideazione e la realizzazione di uno spot che sensibilizzi sulla lotta ai Tumori del Sangue.

Il Concorso ha due Sezioni:
• CLASSICA: per videomaker non professionisti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni;
• NEW: per giovanissimi videomaker UNDER 18.

Ci interessa il punto di vista dei giovani e verranno premiate la creatività e la sensibilità alle problematiche sociali.
Obiettivo  del  Concorso  è  quello  di  ottenere  strumenti  che  aiutino  AIL  nella  comunicazione  del  proprio  impegno  e  dei risultati che, giorno dopo giorno, l’Associazione raggiunge nella lotta ai Tumori del Sangue.
Inoltre, il Concorso si prefigge di  favorire  l’inserimento  di  giovani  artisti  e  creativi  nel  settore  professionale  e  formativo  della  comunicazione  e
dell’audiovisivo.

I TEMI DEL CONCORSO

I video che potranno essere candidati al Concorso dovranno avere la durata massima di un minuto, esclusi i titoli di coda.
I concorrenti potranno scegliere di affrontare uno (o più) tra i seguenti TEMI:

LE STORIE
Il potere delle storie è grande e porta con sé sempre l’azione, quella che compiamo nel momento in cui raccontiamo e quella che ci aspetta dopo aver narrato ascoltato. Raccontare la mia storia mi fa fermare, rende possibile sentire maggiormente ciò che vivo  e condividerlo. Raccontare la storia degli altri significa essere in relazione con loro, aiutarli a vedere e a rivelare ciò che altre persone, così. potranno percepire. A volte le storie danno speranza e una forza più grande di qualsiasi altro gesto o immagine. Narra la storia di un Volontario AIL, di un Ricercatore o di un Medico, di un Paziente o ex-Paziente onco-ematologico o di un suo familiare.
Obiettivo del tuo video? Hai un minuto di tempo per indurre chi guarda ad agire!


ADOTTA UN RICERCATORE

Sostenere la Ricerca Scientifica significa contribuire a vincere malattie che oggi non sono curabili o che non sono ancora guaribili. Sostenere la Ricerca Scientific
a in Italia significa alimentare un ambito di eccellenza che ci porta ad essere fra i protagonisti, insieme a tanti altri Paesi, di un impegno di grande valore. Sostenere la Ricerca Scientifica significa anche supportare il coraggio di tanti Ricercatori, molti giovani come te, che nonostante sappiano quanto siano limitati i finanziamenti per la Ricerca in Italia, decidono di dedicarsi a uno studio e a un impegno destinato ad aiutare gli altri!
Per supportare tutto questo, AIL ha dato vita alla Campag0na di sensibilizzazione e di fundraising chiamata “Adotta un Ricercatore”: Cittadini e Aziende possono decidere di agire concretamente e di finanziare la Ricerca Scientifica sui Tumori del Sangue.
Realizza un video di un minuto che promuova il sostegno alla Ricerca Scientifica e ai giovani Ricercatori.


L’IMPATTO DEL DONO

Quando la malattia colpisce una persona, l’impatto è di enorme intensità e può travolgere come un’onda la vita di chi è colpito e quella delle persone intorno a lui.  Non solo contribuire alla cura delle Leucemie, dei Linfomi e del Mieloma, ma prendersi cura della persona è l’impegno che sta a cuore ad AIL affinché chi si imbatte in una patologia onco-ematologica non si senta solo e sappia di poter contare sul supporto concreto offerto dall’Associazione.
Donare liberamente senza aspettarsi niente in cambio.
Donare Assistenza, dedicare la propria vita alla Ricerca, offrire il proprio tempo come Volontari e contributi come sostenitori: l’impatto del dono può aiutare a superare quello della malattia, può essere talmente grande da essere anche difficilmente misurabile.
Gira uno spot di un minuto dedicato al dono, a chi offre liberamente senza aspettarsi nulla in cambio, a chi si dedica agli altri o a una causa con incondizionata altruismo

 

 

I VIDEO PREMIATI ALLA 6° EDIZIONE DEL CONCORSO

Giulia Lusetti Premio Rosencrantz & Guildenstern

 

Giovanni Montagnana  Premio Flashvideo

 

Francesco Cirilli Menzione speciale Cineteca di Bologna

 

Elisabetta Cavalieri Menzione speciale AGEOP Ricerca

 

Per ulteriori informazioni, potrete contattare la sede Ail Taranto ONLUS ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
- 099.45.33.289

 

 

 

 

Mottola - Aperitivo solidale pro AIL "L'ultima carta"

E-mail Stampa PDF

Giovedì 9 Marzo una serata all'insegna della beneficenza a sostegno dell' AIL sezione Taranto.
Pufa editore, Easy e Vini Petracavallo offrono un aperitivo solidale accompagnato dalla proiezione del corto "L'ultima carta" dell'autrice Rosiana Caragnano e letture a cura della CompagniaPufa.
Durante la serata ci saranno testimonianze del gruppo AIL e dell' Ail Delegazione di Mottola. Punto di ascolto

Il contributo della serata è di € 5 e l'intero ricavato sarà devoluto alla ripartizione pediatrica dell' AIL di Taranto.




 

Convegno "Le donne nel cerchio della vita. Dall'adolescenza all'età della saggezza. Educazione e promozione della salute attraverso la prevenzione"

E-mail Stampa PDF

Con il patrocinio dell'Amministrazione Provinciale di Taranto e del Lions Clubs Taranto Aragonese, la sezione AIL Taranto ONLUS organizza il convegno "Le donne nel cerchio della vita. Dall'adolescenza all'età della saggezza. Educazione e promozione della salute attraverso la prevenzione" che si svolgerà Mercoledì 8 marzo alle ore 18:00 presso la sala ex biblioteca Palazzo del Governo in via Anfiteatro angolo Lungomare Vittorio Emanuele III.

 

AIL-1

 

AIL Taranto incontra i suoi pazienti

E-mail Stampa PDF

 Attenzione variazione calendario incontri

locandina eventi ail

L’AIL sezione di Taranto ONLUS, organizzerà degli incontri con i pazienti che si svolgeranno presso l’auditorium dell’ospedale S.G. Moscati.

Gli incontri A.I.L pazienti-medici hanno l’obiettivo di:

- favorire un miglioramento del rapporto tra i medici che hanno in cura i pazienti e i pazienti medesimi e/o i loro familiari;

- promuovere l’offerta delle attività di cure domiciliari per i pazienti non ospedalizzati. Gli incontri saranno caratterizzati da momenti di confronto fra pazienti e medici che li hanno in cura.

Di seguito le dati degli incontri:

Sabato 14 gennaio h 09 30 pazienti con linfoma

Sabato 04 febbraio h 09:30 pazienti con mielodisplasia

Sabato 25 marzo h 09:30 pazienti con patologie mieloproliferative croniche

Sabato 22 aprile h 09 30 pazienti con mieloma

Sabato 27 maggio h 09:30 tutti i pazienti

Per info Rossella 338.832.46.65

 

 
Pagina 1 di 11

Diventa donatore

Orario sede

Lunedì

09.00 - 13.00   16.30 - 19.30

Martedì

09.00 - 16.00   16.30 - 19.30

Mercoledì

09.00 - 16.00   16.30 - 19.30

Giovedì

09.00 - 16.00   16.30 - 19.30

Venerdì

09.00 - 15.00   16.30 - 19.30

Facebook FanBox